sponsor e patrocini del trofeo dossena di crema

NEWS


MAG
11

Un Galà da Serie A: si alza il sipario sul Trofeo Dossena!

Grande successo per la serata di presentazione del torneo, alla presenza di Matteo Darmian e Marco Parolo, che hanno ricevuto i premi "Giorgio Giavazzi - Stella del Dossena", di Ariedo Braida e Daniel Ciofani, rispettivamente direttore generale e bomber


È stato davvero un Galà da Serie A!

La serata di presentazione del 44° Trofeo "Angelo Dossena", torneo internazionale di calcio riservato alla categoria Under 18, in programma da Lunedì 6 a Sabato 11 Giugno 2022, ha rappresentato un grandissimo momento di sport.

Lunedì 9 Maggio, dalle ore 20.45, il Teatro San Domenico è tornato a esser calcato dagli illustri ospiti del Galà del Torneo, condotto dal giornalista Rai Sport Marco Civoli e dall'elegante e professionale Cristina Firetto.

I Premi "Giorgio Giavazzi - Stella del Dossena" 2022, organizzati da "La Gazzetta dello Sport" nel ricordo dell'indimenticato caporedattore centrale della Rosea, sono stati consegnati a Matteo Darmian e Marco Parolo: due campioni dentro e fuori dal campo, che a partire dal Dossena hanno intrapreso carriere di altissimo livello.

Matteo Darmian, calciatore protagonista dell'Inter campione in carica e già campione in Premier League con il Manchester United, ha raccontato il suo ricordo del Dossena, a cui partecipò con la maglia del Milan e il suo percorso di crescita, che lo ha condotto fino alla Nazionale, eletto miglior giocatore degli Azzurri nell'anno 2014 e agli attuali obiettivi in nerazzurro, con vista sul secondo scudetto consecutivo e sulla Coppa Italia.
"Ho ricordi belli e positivi del Dossena: è un grande torneo che trasmette i veri valori dello sport", ha detto Darmian, "L'esperienza al Manchester United in Premier mi ha cresciuto come calciatore e uomo. Ora stiamo lottando per importanti obiettivi, il primo è la Coppa Italia: affronteremo un avversario forte, ma in stagione non abbiamo mai perso con la Juventus e vogliamo provare a vincere".

Marco Parolo, già bandiera della Lazio e protagonista della Nazionale di mister Conte che sfiorò l'impresa a Euro 2016, è attualmente opinionista per Dazn, ma non ha nascosto quanto sia affascinato dall'esperienza da allenatore, raccontando anche dettagli delle sue due partecipazioni al Dossena, impreziosite da tante presenze e diversi gol, a conferma di quello che sarebbe poi diventato un suo marchio di fabbrica.
"Ho un bellissimo ricordo del Dossena: non dimenticherò mai che le gare con la Nazionale Lega Pro mi fecero notare dal Direttore Sportivo del Foligno, Chreubini, e da lì iniziò la mia carriera", ha detto Parolo, "Ricordo con piacere anche la gara con il Pergocrema, in cui giocava Bonaventura: Crema ha rappresentato per noi un grande punto di partenza. La gavetta serve tantissimo ai giocatori che dopo la Primavera non sono subito pronti per la Serie A: per me è stata utilissima".
"Adesso mi piace moltissimo l'esperienza a Dazn, ma in futuro non escludo di intraprendere la carriera da allenatore: mi affascina moltissimo e seguirò a breve il corso Uefa A".

Darmian e Parolo sono stati premiati da Alessandra Giavazzi, figlia di Giorgio e sorella di Marco, nonché dai giornalisti Gazzetta, Luigi Garlando e Luca Bianchin, professionisti illustri del giornalismo italiano e grandi amici del Dossena.

La serata ha visto anche la consegna del Premio "Daniele Redaelli" a Guglielmo Vicario, per attività sociali e di alto valore etico: il numero uno dell'Empoli, autore di una strepitosa stagione in Serie A, ha ricevuto il premio nel ricordo del giornalista della Rosea per il suo grande gesto di solidarietà, ospitando una famiglia ucraina bisognosa a seguito dell'esplosione del conflitto. Il suo intervento in videocall ha confermato quanto la solidarietà e la generosità siano state spontanee, semplici e naturali: un vero campione.

L'impegno sociale del Dossena si è recentemente rivolto a "Il Volo degli Angeli": sul palco, Gaetano Zaneboni ha raccontato le progettualità dell'associazione, rivolta agli ospedali Buzzi a Milano e San Matteo a Pavia. Una realtà di grandissimo valore e che ci auguriamo possa continuare ad aiutare tanti bambini e famiglie in momenti difficili.

Il Galà del Dossena ha rappresentato anche il momento per premiare le eccellenze sportive del territorio: sul palco sono intervenuti Marco Villa, CT della Nazionale Italiana di Ciclismo su Pista che ha fatto incetta di ori alle Olimpiadi, e il Basket Team Crema, vincitore della quinta Coppa Italia Serie A2 pallacanestro femminile, con il presidente Paolo Manclossi e la capitana Paola Caccialanza, nonché tutta la squadra, che ora punta alla promozione nella massima serie.

Il presidente del Comitato Organizzatore, Angelo Sacchi, ha voluto ringraziare tutti i collaboratori per la riuscita della serata, gli ospiti intervenuti sul palco e in platea, ricordando con affetto anche chi non c'è più: Gianni Marchetti, già consigliere e fondatore del Dossena, e Mario Macalli, già presidente Lega Pro, sono figure che hanno aiutato tanto il torneo e lo sport cremasco e non verranno mai dimenticati.



Foto Gallery